Il “Quadrilatero”

Marche Umbria

Il Progetto si inserisce nel sistema delle principali dorsali del Paese, consentendo di ridurre il deficit infrastrutturale dell’area creando un efficiente collegamento con le regioni circostanti.

Attività svolta
Alta sorveglianza, direzione lavori e controllo economico-finanziario.
Il progetto
Dai primi mesi del 2016 collabora con la BU Infrastrutture di Eos l’Architetto Romozzi. L’architetto precedentemente ha svolto importanti incarichi quali alta sorveglianza, direzione lavori e controllo economico finanziario nel settore delle infrastrutture, ed in particolare ha ricoperto il ruolo di direttore generale del Quadrilatero Marche Umbria SPA per più di 10 anni, gestendo uno tra gli interventi viari più importante e strategici del centro Italia.
Il progetto Quadrilatero consiste nella realizzazione di un Piano Infrastrutturale Viario integrato ad un Piano di Area Vasta composto di insediamenti produttivi ed azioni diffuse di sviluppo industriale. In particolare, il Quadrilatero, ha gestito il completamento e l’adeguamento di due arterie principali (l’asse Foligno-Civitanova Marche strada statale 77 e l’asse Perugia-Ancona statali 76 e 318) della Pedemontana Fabriano-Muccia/Sfercia e altri importanti interventi viari.